Azienda 4.0: integrazione, collaborazione e innovazione

L’azienda intelligente è un concetto introdotto per identificare il nuovo paradigma dell’Industria 4.0. Al suo interno la produzione è completamente equipaggiata con sensori, attori e sistemi autonomi. Questo permette alla fabbrica di essere controllate in modo autonomo. Lo sviluppo di queste aziende è stato possibile grazie a Internet of things. Esso permette di creare reti che incorporano l’intero processo di produzione e convertono le fabbriche in un ambiente intelligente.

Le tecnologie sulle quali si basa questa industria sono il mobile computing, il cloud computing e il Big Data. Grazie alle prime due tecnologie le organizzazioni possono offrire servizi accessibili a livello globale via Internet, andando a integrare i servizi di supporto. Inoltre, il potenziale di questa industria riguarda la personalizzazione di massa, l’uso di dati e il miglioramento dei tempi di produzione.

La responsabilità sociale dell’impresa è diventata molto rilevante con l’affermarsi dei nuovi modelli di business. L’organizzazione è costretta a mettere al centro dei suoi processi di produzione la sostenibilità e l’efficienza delle risorse, in quanto sono diventati fattori fondamentali per il successo dei prodotti.

L’Industria 4.0 è legata ai sistemi Cyber fisici che descrivono la fusione dei flussi di lavoro digitali con quelli fisici. Essi comprendono la capacità di calcolo e di memorizzazione, la meccanica e l’elettronica e si basano su Internet come mezzo di comunicazione. Quindi, si ha l’incorporazione di prodotti intelligenti nei processi digitali e fisici, i quali interagiscono tra loro e superano i confini geografici e organizzativi. Oltre all’ottimizzazione dei processi esistenti basati sull’IT, i ricercatori stanno sviluppando tecnologie per la tracciatura dei processi e degli effetti complessivi su scala globale.

Queste innovazioni stanno portando le organizzazioni a creare strette collaborazione con partner strategici per poter sfruttare nuove opportunità che richiedono conoscenze specifiche. Quindi, le aree di integrazione svolgono una funzione molto importante in quanto ha un ruolo chiave per lo sviluppo e il trasferimento della conoscenza e delle innovazioni. L’integrazione tra vari settori è indispensabile in quanto il commercio, la logistica, i servizi finanziari e altri fornitori di servizi svolgono un ruolo centrale per la sopravvivenza dell’organizzazione.

Il paradigma Industria 4.0 consente di ottenere un aumento continuo della produttività e dell’efficienza delle risorse su tutta la rete del valore, permettendo alle organizzazioni di tenere conto dei cambiamenti demografici e dei fattori sociali. Grazie ai sistemi intelligenti di assistenza i lavoratori non dovranno più svolgere attività di routine e potranno concentrarsi su attività creative e a valore aggiunto. In questo modo si avrà una maggior flessibilità del lavoro e i dipendenti potranno combinare più efficacemente il lavoro, la vita privata e lo sviluppo professionale.

Oltre a focalizzare la propria attenzione sui dipendenti e sul valore che essi apportano l’impresa deve considerare la produzione sotto aspetti di partner di rete complementari e sostitutivi in modo da promuovere l’integrazione in reti dinamiche di creazione di valore.

I processi di produzione di queste aziende sono costituiti da macchine intelligenti, sistemi di magazzinaggio e impianti di produzione fortemente basati sulle nuove tecnologie digitali e sono altresì caratterizzati da un’integrazione end-to-end basata su ICT, dalla logistica in entrata alla produzione, al marketing, alla logistica in uscita e al servizio, che consente una stretta collaborazione tra i partner commerciali e tra i dipendenti dell’impresa, offrendo nuove opportunità per il reciproco vantaggio e per lo sviluppo di nuove innovazioni e idee.

Per l’automazione dei vari processi aziendali e dell’integrazione tra i vari dispositivi della catena del valore viene utilizzata l’identificazione a radiofrequenza (RFID), essendo una tecnologia che offre vari vantaggi sotto questo aspetto. Inoltre, grazie alle numerose soluzioni offerte da questa tecnologia, le imprese che hanno deciso di adottarla sono in grado di ridurre i costi operativi e aumentare la produttività nelle diverse fasi della loro catena del valore. Attraverso l’acquisizione dei dati, la tecnologia RFID riduce i costi di manodopera e migliora la precisone di questo processo eliminando l’elaborazione manuale soggetta a errori.

Fonte: SCOPUS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: