Esame emocromocitometrico

L’esame emocromocitometrico, o più semplicemente emocromo, è un’analisi di routine che permette di eseguire un conteggio delle cellule che compongono il sangue e consente di determinare diversi parametri.

L’emocromo si compone di:

  • Conteggio degli eritrociti: vengono chiamati più comunemente globuli rossi e si trovano alla voce RBC, acronimo inglese per Red Blood Cells; sono le cellule deputate al trasporto dell’ossigeno a tutti i tessuti dell’organismo;
  • Conteggio dei leucociti: sono i globuli bianchi ossia linfociti, monociti e granulociti, indicati con l’acronimo WBC, ossia White Blood Cells; la funzione dei globuli bianchi è quella di difendere il nostro organismo dall’attacco di patogeni esterni o corpi estranei che penetrano attraverso la cute e le mucose;
  • Determinazione della concentrazione dell’Emoglobina (Hb), una proteina contenuta nei globuli rossi che lega l’ossigeno, permettendone il trasporto attraverso il flusso sanguigno;
  • Misurazione dell’Ematocrito (Ht): rappresenta il rapporto tra la “massa” dei globuli rossi ed il volume della parte liquida del sangue;
  • MCV, volume globulare medio: è la misurazione delle dimensioni medie dei globuli rossi;
  • MCH, emoglobina corpuscolare media: rappresenta la concentrazione media di emoglobina contenuta in ciascun eritrocita;
  • MCHC, concentrazione emoglobinica corpuscolare media: mentre l’MCH indica un valore assoluto che non è in relazione alle dimensioni dei globuli rossi, l’MCHC è un rapporto quindi un valore relativo che mette in relazione il contenuto di emoglobina con le dimensioni del globulo rosso;
  • Conteggio delle piastrine (in inglese platelets, da cui l’abbreviazione PLTS), sono le cellule che intervengono nei processi di coagulazione;
  • RDW sta per red cell distribution width, ovvero ampiezza di distribuzione (del volume) dei globuli rossi: rappresenta l’indice di anisocitosi, ossia una stima della variazione di dimensioni degli eritrociti.

Spesso nelle impegnative è possibile trovare la dicitura “emocromo con formula”. Si intende la formula leucocitaria che va ad indicare le percentuali di tutte le cellule componenti la frazione leucocitaria, ossia:

  • Granulociti polimorfonucleati neutrofili: vengono detti granulociti per la presenza nel loro citoplasma di granuli che, stimolati da vari fattori, degranulano secernendo il loro contenuto. I neutrofili sono importanti nei processi di eliminazione dei patogeni come i batteri e funghi;
  • Linfociti: nel nostro organismo vi sono i linfociti B, che attivati danno origine alle plasmacellule deputate alla produzione degli anticorpi (o ImmunoGlobuline, Ig); i linfociti T, che possono essere T helper e assumere funzioni regolatorie sulla risposta immunitaria, oppure T citotossici; i linfociti NK o Natural Killer, che sono in grado di riconoscere ed eliminare le cellule tumorali;
  • Monociti: sono i precursori dei macrofagi, cellule che fagocitano (cioè “mangiano”) cellule morte o danneggiate, antigeni e batteri;
  • Granulociti eosinofili: intervengono nelle reazioni allergiche e nella difesa dai macroparassiti come gli elminti;
  • Granulociti basofili: sono coinvolti nelle reazioni di ipersensibilità.

Fonti: J. D. Hubbard, “Compendio di Scienze del Laboratorio Clinico”, 2012; G. M. Pontieri, “Patologia Generale e Fisiopatologia Generale”, 2007

Pubblicato da Alice Saracini

Laureata in Tecniche di Laboratorio Biomedico presso l’Università di Padova, è laureanda nel corso magistrale in Biotecnologie Mediche e Farmaceutiche dell’Ateneo fiorentino. Ha maturato esperienze in diversi laboratori di ambito clinico, veterinario e di ricerca. Attualmente si occupa di Malattie Metaboliche Ereditarie e Screening Metabolico Neonatale. Progetta di intraprendere la specializzazione in Patologia clinica e Biochimica clinica. Nutre grande interesse per la biologia cellulare e molecolare, la zoologia, la botanica e l’astronomia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: