PATTI PARASOCIALI

I patti parasociali sono accordi tra due o più azionisti volti a disciplinare i loro comportamenti all’interno della società o nei suoi confronti. Tra i più diffusi, è possibile individuare i sindacati di voto, che hanno per oggetto il modo in cui i soci andranno a votare in assemblea, ed i sindacati di blocco, che riguardano il trasferimento delle azioni della società.

Il legislatore regola questi tipi di accordi negli articoli 2341-bis e 2341-ter del Codice Civile (per le Spa chiuse ed aperte non quotate), nonchè negli articoli 122 e 123 del TUF (per le Spa quotate), ponendo l’attenzione su due profili particolarmente rilevanti: la durata e la trasparenza dei patti parasociali.

A tal proposito è bene precisare la natura puramente obbligatoria dei patti. Questi sono infatti considerati come contratti atipici e quindi producono effetti solo tra i sottoscrittori e non verso la società e/o i terzi. La violazione degli obblighi del patto da parte di un azionista non rende illegittima, ad es., una delibera assembleare, ma porta solo ad una responsabilità contrattuale (risarcimento del danno) nei confronti degli altri sottoscrittori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: