Riforma del processo civile

Foto di Sora Shimazaki da Pexels

Lo scorso 25.11.2021, la Camera dei Deputati del Parlamento Italiano (dopo la precedente approvazione del 21.09.2021 del Senato della Repubblica) ha approvato la Legge Delega contenente la “Delega al Governo per l’efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie e misure urgenti di razionalizzazione dei procedimenti in materia di diritti delle persone e delle famiglie nonché in materia di esecuzione forzata”.

In estrema sintesi, entro un anno dall’entrata in vigore della Legge Delega, il Governo dovrà adottare uno o più decreti legislativi con i quali novellare il codice di procedura civile e le leggi processuali speciali.

Ma quali sono i punti più rilevanti della riforma? Vediamo di seguito i più rilevanti.

  1. Potenziamento istituti di risoluzione alternativa delle controversie con, in particolare, la previsione di incentivi fiscali, l’ampliamento delle controversie per le quali la mediazione è condizione di procedibilità e lo svolgimento di attività istruttoria stragiudiziale.
  2. Modifica contenuto atti introduttivi (atto di citazione e comparsa di costituzione) e anticipazione, prima della prima udienza, dell’attività svolta mediante le memorie ex art. 183 c.p.c.
  3. Modifica della sospensione della provvisoria esecutività delle sentenze appellate.
  4. Creazione di procedimento accelerato in Cassazione per la definizione dei ricorsi inammissibili, improcedibili o manifestamente infondati.
  5. Tra le molte novità in tema di esecuzione forzata, sarà abrogato il rilascio della formula esecutiva così come la spedizione in forma esecutiva, risultando sufficiente l’attestazione di conformità della copia al titolo originale.

Fermo quanto precede, il Legislatore ha stabilito delle modifiche destinate a divenire efficaci indipendentemente dall’esercizio della delega da parte del Governo. Tra queste si ricordano:

  • la modifica del riparto di competenze tra tribunale ordinario e tribunale per minorenni di cui all’art. 38 c.p.c., con attribuzione al tribunale ordinario della competenza sui procedimenti de potestate, in tutte le ipotesi di pendenza di un giudizio di separazione e divorzio;
  • la modifica dell’art. 80 c.p.c., relativo al curatore speciale del minore, rispetto al quale da un lato vengono ampliati i poteri spettantigli, dall’altro sono definiti i presupposti e la procedura di revoca;
  • infine, la modifica della disciplina della negoziazione assistita per la soluzione consensuale delle controversie in materia di separazione dei coniugi.

Per quanto riguarda le misure urgenti di razionalizzazione dei procedimenti in materia di esecuzione forzata, la Legge Delega rivolge la propria attenzione in particolare:

  • all’art. 26 bis c.p.c. circa il foro competente per l’espropriazione forzata di crediti quando il debitore sia una pubblica amministrazione;
  • all’art. 543 c.p.c. nel senso di prevedere un duplice ulteriore incombente a carico del creditore procedente, il quale a pena di inefficacia del pignoramento presso terzi è tenuto dapprima a notificare entro la data di udienza al debitore e al terzo pignorato l’avviso di avvenuta iscrizione a ruolo della procedura, completo di indicazione del numero di r.g., e altresì ad effettuare il deposito telematico dell’avviso notificato nel fascicolo dell’esecuzione.

Fonti: Altalex; IPSOA; Scuola Zincani; Il Sole 24 Ore.

Pubblicato da Lorenzo Pelagatti

25 anni. Attualmente: praticante avvocato abilitato. Laureato in giurisprudenza (2020). Tutor didattico Unifi Giurisprudenza (2020). Tutor per l'orientamento Unifi (2019 - 2020).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: