Legge

Riforma del processo civile

Lo scorso 25.11.2021, la Camera dei Deputati del Parlamento Italiano (dopo la precedente approvazione del 21.09.2021 del Senato della Repubblica) ha approvato la Legge Delega contenente la “Delega al Governo per l’efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie e misure urgenti di razionalizzazione dei procedimentiContinua a leggere “Riforma del processo civile”

MARCHIO, INSEGNA, DITTA

Marchio, insegna e ditta sono gli “strumenti” che permettono all’imprenditore di essere riconoscibile sul mercato grazie alla loro capacità distintiva. La ditta è il nome sotto il quale l’imprenditore svolge la sua attività ed è anche definita come “nome commerciale dell’imprenditore”. Questa costituisce il mezzo di individuazione necessario dell’impresa economica. L’insegna è il segno distintivoContinua a leggere “MARCHIO, INSEGNA, DITTA”

Fallimento con o senza risoluzione del concordato?

In seguito alla omologazione di un piano di concordato preventivo, oltre che grazie alla corretta ed integrale esecuzione dello stesso, la procedura può essere conclusa mediante una richiesta di risoluzione ex art. 186 L.F.: “Ciascuno dei creditori può richiedere la risoluzione del concordato per inadempimento. Il concordato non si può risolvere se l’inadempimento ha scarsaContinua a leggere “Fallimento con o senza risoluzione del concordato?”

Tecnologie RFID e moda

L’acronimo RFID sta ad indicare “radio frequency identification” e fa riferimento a tutte quelle moderne tecnologie in grado di identificare automaticamente oggetti e/o persone attraverso la sola ricezione di elettromagneti. La tecnologia RFID prende origine dalla seconda guerra mondiale e si sviluppa a partire dagli anni sessanta come derivazione a scopi civili del sistema militareContinua a leggere “Tecnologie RFID e moda”

PROPRIETÀ, POSSESSO E DETENZIONE

Proprietà, possesso e detenzione sono termini simili che, tuttavia, a livello giuridico, non devono essere confusi in quanto fanno riferimento a differenti situazioni giuridiche. La proprietà è definita dall’art. 832 c.c. secondo cui: “Il proprietario ha diritto di godere e disporre delle cose in modo pieno ed esclusivo, entro i limiti e con l’osservanza degliContinua a leggere “PROPRIETÀ, POSSESSO E DETENZIONE”

MUTUO

Il mutuo (artt. 1813-1822 c.c.) è il contratto con il quale una parte (mutuante) consegna una determinata quantità di danaro o di altre cose fungibili all’altra parte (mutuatario), che ne acquista la proprietà e si obbliga a restituire altrettante cose della stessa specie e qualità. Il mutuo è un contratto reale ovvero per il suoContinua a leggere “MUTUO”

Diritto, moda e sostenibilità

La parola chiave degli ultimi anni (e certamente del futuro) per il mondo della moda è (e sarà) “sostenibilità“, ma questo singolo termine, in realtà, racchiude moltissimi aspetti che richiedono attenzione da parte degli operatori del settore al fine di poter raggiungere l’obiettivo di una produzione, appunto, sostenibile. Sostenibilità e futuro sono due parole traContinua a leggere “Diritto, moda e sostenibilità”

DDL ZAN

Il disegno di legge (DDL) Zan (dal nome del promotore Alessandro Zan del PD) è intitolato “Misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi fondati sul sesso, sul genere, sull’orientamento sessuale, sull’identità di genere e sulla disabilità” e, in estrema sintesi, prevede: la reclusione fino a 18 mesi o una multa finoContinua a leggere “DDL ZAN”

Differenza tra mutuo di scopo e mutuo fondiario

Il mutuo di scopo rappresenta un tipo particolare di mutuo, in cui l’importo è fornito per il perseguimento di una finalità determinata che può essere: stabilita dalla legge, nel caso di mutuo di scopo legale (si pensi ai finanziamenti agevolati); concordata tra le parti, nel caso di mutuo di scopo convenzionale (c.d. “mutuo atipico” – Cass. 7773/2003) Il mutuoContinua a leggere “Differenza tra mutuo di scopo e mutuo fondiario”

RECESSO E DISDETTA

Nella vita di tutti i giorni spesso “recesso” e “disdetta” vengono utilizzati in maniera indifferente in quanto intesi come sinonimi. In realtà, tali termini hanno due significati ben diversi in quanto ad essi sono collegati effetti differenti. Disdetta: “atto unilaterale, negoziale e recettizio, diretto a impedire che un determinato rapporto giuridico: a) si rinnovi tacitamenteContinua a leggere “RECESSO E DISDETTA”

Recesso del consumatore per acquisti “a distanza”

Il nostro ordinamento prevede varie forme di tutela in favore del consumatore, considerato da sempre la parte “debole” all’interno delle transazioni commerciali, e tra queste esistono varie forme di recesso a cui questo può far ricorso dopo un acquisto per veder soddisfatte le proprie esigenze. Dall’altro lato, il venditore/professionista, considerato come la parte “forte” èContinua a leggere “Recesso del consumatore per acquisti “a distanza””

Denuncia o querela

Questi termini, apparentemente sinonimi, in realtà nascondo alcune differenze che rendono pericoloso utilizzarli in maniera indifferente: denuncia penale: è la comunicazione formale alle Forze dell’ordine di un fatto punito dal nostro ordinamento che si è subito, a cui si è assistito o di cui si è venuti a conoscenza. Conseguentemente, può sporgere una denuncia anche chiContinua a leggere “Denuncia o querela”

Regolamentazione italiana delle criptovalute

L’Italia ha anticipato le previsioni della V direttiva inserendo la prima regolamentazione delle criptovalute già nel D.lgs. 25 maggio 2017 n. 90. Il testo attualmente in vigore contiene la definizione di valuta virtuale e regola l’attività dei prestatori di servizi inerenti a tale valuta estendendo alcuni obblighi già in vigore in riferimento ad altri operatoriContinua a leggere “Regolamentazione italiana delle criptovalute”

Coltivazione di cannabis: quando è reato

Un tema da sempre molto discusso all’interno del nostro ordinamento giuridico è quello relativo alla liceità o meno della coltivazione di cannabis all’interno delle mura domestiche. La normativa è chiara in merito in quanto l’art. 73, d.P.R. n. 309/90 prevede che “Chiunque, senza l’autorizzazione di cui all’articolo 17 [ovvero una specifica autorizzazione ministeriale], coltiva, produce,Continua a leggere “Coltivazione di cannabis: quando è reato”

IMPRESA, IMPRENDITORE, AZIENDA, SOCIETA’

Nel linguaggio comune spesso i seguenti vocaboli vengono utilizzati come sinonimi, ma, in realtà, hanno tutti un significato ben preciso e differente tra di loro. Imprenditore: soggetto che esercita professionalmente un’attività economica organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni o servizi (cfr. art. 2082 c.c.). L’imprenditore può essere una persona fisica (ovveroContinua a leggere “IMPRESA, IMPRENDITORE, AZIENDA, SOCIETA’”

NPL: non performing loans, di cosa si tratta?

Il presente breve elaborato non ha certamente l’obiettivo di costituire una guida completa ed esaustiva sul vastissimo mondo giuridico ed economico degli NPL, ma lo scopo principale è quello di dare luce ad una realtà esistente e spesso trascurata che tuttavia può costituire un’importante sbocco professionale oltre che una forma di investimento. Gli NPL (nonContinua a leggere “NPL: non performing loans, di cosa si tratta?”

Cessione (occulta) di azienda

All’interno della “vita” di un’impresa molte possono essere le operazioni che determinano mutamenti in vari aspetti dell’attività imprenditoriale quali, fra i tanti, la compagine societaria, i segni distintivi (in primis il marchio) e l’azienda. Proprio quest’ultima (definita come “organizzazione di persone e beni economici, organizzati dall’imprenditore per l’esercizio dell’attività d’impresa”) è spesso oggetto di cessione, totaleContinua a leggere “Cessione (occulta) di azienda”

SMART CONTRACTS

Il significato letterale di smart contracts è “contratti intelligenti”. Uno smart contract può essere definito come la traduzione in codice di un contratto capace di verificare automaticamente l’avverarsi di determinate condizioni e di eseguire in automatico azioni al raggiungimento delle condizioni determinate tra le parti. In altre parole, lo smart contract è basato su un codice in grado di leggere siaContinua a leggere “SMART CONTRACTS”

Responsabilità del gestore di un sito internet

Al giorno d’oggi una delle migliori strade per farsi conoscere e per pubblicizzare la propria attività è quella di aprire un sito internet dove poter pubblicare articoli, foto e video di quanto realizzato o dei progetti futuri. Questa attività, pur apparentemente banale ed alquanto comune, presenta però alcune insidie per il gestore del sito internetContinua a leggere “Responsabilità del gestore di un sito internet”

Siamo sicuri che sia smart working?

A partire dall’inizio dell’emergenza Covid-19 una delle parole più usate (o forse addirittura abusate) è proprio “smart working“, ma forse non tutti sanno che quello che molte aziende praticano non è smart working, ma telelavoro. Vediamo brevemente le differenze. Per smart working (o lavoro agile) si intende una modalità lavorativa di rapporto di lavoro subordinato in cuiContinua a leggere “Siamo sicuri che sia smart working?”

I Big Data nel mondo del diritto

Quotidianamente, senza nemmeno accorgercene produciamo enormi quantità di dati (secondo Forbes circa 2,5 quintilioni di byte) e questo potrebbe sembrare un numero particolarmente elevato, ma, in realtà, non deve sorprenderci in quanto la maggior parte delle nostre attività, poiché svolte attraverso la connessione alla rete internet, comporta la produzione di dati. La domanda giusta aContinua a leggere “I Big Data nel mondo del diritto”

Come tutelare il nostro vino?

L’Italia è famosa nel mondo per le sue eccellenze e, certamente, il vino è una di queste. Per capire la sua rilevanza è possibile fare riferimento ai seguenti dati che forniscono una chiara immagine del fenomeno: Purtroppo, tale settore è anche vittima del fenomeno della contraffazione la quale ha inciso sull’economia italiana nel 2018 perContinua a leggere “Come tutelare il nostro vino?”

Diffamazione online

Un grande classico del ventunesimo secolo: la diffamazione online. Quotidianamente migliaia di persone approfittano della protezione dello schermo per rivolgere critiche ed offese a conoscenti e non. Molti credono di essere immuni da eventuali conseguenze legali in quanto tale comportamento avviene in via telematica, ma, in realtà (e per fortuna), non è così. Il delittoContinua a leggere “Diffamazione online”