ARTEMIS: il piano di ritorno sulla Luna

Fonte “Forumastronautico”

Ebbene sì, la NASA ha da poco diramato il piano ARTEMIS che prevederà il ritorno sulla luna attraverso lo sbarco “della prima donna e del prossimo uomo”, entro il 2024. E’ inoltre notizia del 25 settembre, la firma dell’accordo di partnership dell’Italia in questa impresa, primo paese europeo a farne parte.

L’esplorazione della Luna è stata una delle sfide e conquiste scientifiche di maggior importanza del secolo scorso, ma l’ultimo uomo a metterci piede risale addirittura al 1972. Apollo 11 è sicuramente il piano lunare più famoso, ma non è stato il solo ad esser stato portato a termine.

La famosa “Corsa allo spazio” portò ad una sfida alla conquista della luna delle due superpotenze USA e Unione Sovietica e, indirettamente, ad uno sviluppo tecnologico nel campo spaziale senza precedenti.

Il ritorno sulla Luna ad oggi ha motivazioni ben diverse e la NASA non nasconde che queste missioni siano funzionali ad uno sbarco su Marte nel prossimo decennio, forse la più grande sfida tecnologica della Storia. Una missione totalmente diversa dalle precedenti, anche per la durata di stazionamento nello spazio (si parla di anni), e che porta con se nuove problematiche per le quali il Progetto Artemis è un laboratorio fondamentale.

Fonte “CNN”

La NASA ha così previsto un piano per “stabilire un’esplorazione sostenibile entro la fine del decennio” sulla luna: si tratta di una sfida molto ambiziosa. Il piano comprende la costruzione di un’infrastruttura abitabile nel Polo Sud della Luna, oltre all’inserimento in orbita del satellite Lunar Gateway utilizzabile come supporto in missioni presenti e future.
L’Agenzia americana non è l’unico partner internazionale presente, di fatti al piano aderiscono anche ESA (Agenzia Spaziale Europea), la JAXA e la CSA (Canadian Space Agency) .
L’Italia non solo ha conquistato una fetta di mercato importante per le proprie aziende, ma è entrata a far parte nell’immediato futuro dell’esplorazione spaziale.

Fonte “Wired”

Per chi ne volesse sapere di più, sul proprio sito la NASA spiega a fondo tutto il programma.

https://www.nasa.gov/specials/artemis/

Video canale youtube NASA.

PDF del piano lunare

Pubblicato da Lorenzo Vignini

Studente di Space Engineering presso Politecnico di Milano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: